Angelo Bottinelli

Viggiu’, 26 gennaio 1854 – Ivi, 22 ottobre 1890

Angelo Bottinelli

Si forma come scultore a Brera, diventando poi professore di disegno presso la medesima Accademia. Le sue opere sono caratterizzate da un minuto verismo e da una bellezza calma, quasi pensosa.

Degne di nota sono:

  • La prima posa, detta anche Al bagno, per cui ottiene onori e fama a Roma
  • Dafne e Cloe
  • Torquato Tasso alla corte di Ferrara
  • Carlotta Cordaj

e diversi monumenti funebri realizzati a Milano, Senigallia e in Francia, oltre al bassorilievo in marmo per la tomba di famiglia nel cimitero di Viggiù. Muore in giovane età.