Il giorno

Artista: Luigi Buzzi Leone
Anno di realizzazione: 1864-1865
Soggetto: Allegoria
Collocazione: Milano, sulla facciata del Palazzo della Fabbrica del Duomo

Dati tecnici

Tecnica: Scultura a tutto tondo
Materiale: Gesso

Dimensioni: 40X70X10
Stato: Buono

Nel museo: Si

Descrizione

Il palazzo della Veneranda fabbrica del Duomo di Milano, è stato edificato tra il 1841 ed il 1853, su progetto degli architetti Piero Pestagalli e Giuseppe Vandoni. Sostituisce gli edifici sorti sull’area precedentemente occupata dal Cimitero del Duomo. L’organico della Veneranda Fabbrica viene istituito da Gian Galeazzo Visconti, nel 1387 con il compito di amministrare la costruzione del Duomo. Da notare l’imponente orologio, posto sulla facciata del palazzo e costruito per riunire laboratori, uffici e magazzini sparsi intorno all’abside della Cattedrale. La maestosa facciata presenta gigantesche colonne corinzie, che conferiscono solennità all’edifico. Il fastigio con l’orologio viene aggiunto nel 1865. Dopo anni di incertezze, finalmente, viene affidato agli scultori Buzzi Leone e Sangiorgio l’incarico per la realizzazione delle statue del “Giorno” e della “Notte” da collocarsi sulla facciata del Palazzo, di fianco all’imponente orologio. Gli scultori, come da contratto stilato nel maggio del 1864, sottopongono alla commissione verso la metà di gennaio del 1865 i modelli definitivi che verranno  approvati nell’agosto del 1866; i lavoro vengono ultimati e le statue dei due artisti collocate ad ornare il grande orologio che ancora oggi possiamo ammirare da piazza Duomo. Le due allegorie assumono, con il quadrante dell’orologio, una conformazione triangolare che richiama la tipologia dei frontoni architettonici classici diventando, a quei tempi, uno dei principali punti di attrazione della rinnovata piazza. La statua del “Giorno”, finemente concepita dal Buzzi Leone, viene risolta con estrema accuratezza rendendola particolarmente considerata dal pubblico e dalla critica.

Bibliografia

F. Gualdoni, Scultura a Varese dal verismo ad oggi, Varese, 1994; Picasass, Varese, Macchione, 1995; D. Agostinelli, Luigi Buzzi Leone scultore (1823-1909) – tesi di laurea AA 1996-7; Storia dell’arte a Varese e nel suo territorio, Varese, 2011

Altre immagini dell’opera