Terrore

Artista: Antonio Argenti
Anno di realizzazione:
Soggetto: Scena di genere
Collocazione: Collezione privata

Dati tecnici

Tecnica: Scultura a tutto tondo
Materiale: Gesso

Dimensioni: 134x40x40
Stato: Buono

Nel museo: Si

Descrizione

L’opera dell’Argenti si inserisce nell’ambito della scultura di genere che era tipica della fine dell’800 e dell’inizio del secolo successivo. In quest’opera riesce ad esprimere in maniera eccelsa il terrore che sconvolge la madre ed il bambino che lei stessa protegge. La sensazione di acuta paura fermata nel gesso dalla mano dell’artista, viene percepita direttamente anche dall’osservatore che si trova davanti all’opera. Non si conosce la collocazione della trasposizione dell’opera in marmo.

Esposizioni

1994, Varese, Scultura a Varese dal verismo ad oggi

Bibliografia

A. Panzetta, Dizionario degli scultori italiani dell’Ottocento, Torino, Allemandi, 1994; F. Gualdoni, Scultura a Varese dal verismo ad oggi, Varese, 1994; Picasass, Varese, Macchione, 1995; G. Bottarelli, W. Guerra, Dizionario: Architetti, ceramisti, incisori, pittori e scultori di varse e del Varesotto dal sec XII al sec. XX; Varese, Archivio Artistico Varesino, 1998