Cristo crocefisso

Artista: Enrico Butti
Anno di realizzazione: 1894

Soggetto: Soggetto sacro
Collocazione: Milano, Cimitero Monumentale, tomba Vincenzo Tantardini; Viggiù, Cimitero, tomba Enrico Butti

Dati tecnici

Tecnica: Scultura a tutto tondo
Materiale: Gesso

Dimensioni: 323x202x122
Stato: Ottimo

Nel museo: Si

Descrizione

Da questo gesso sono stati tratti due esemplari in bronzo. L’originale, per la tomba Vincenzo Tantardini al Cimitero Monumentale di Milano; una seconda fusione, tarda, collocata sulla tomba del Butti al Cimitero Nuovo di Viggiù. Presentato all’Esposizione di Brera del 1894 (catalogato come “Statua in gesso: ‘Cristo Crocefisso’ (da fondersi in bronzo per un monumento funerario, di commissione degli eredi Tantardini)”), questo lavoro godette di buona accoglienza. Il Chirtani (1893-94, p. 299) ne riferì come di una scultura “… che si stacca dai tipi tradizionali, con criteri di suggestione storica moderna…”; il Carrà (1929, p. 3; 1932, p. 3) si spingerà addirittura a individuarvi un’evidente “influenza donatelliana”. L’opera non convinse, ancora una volta (cfr. la scheda n. 9) il Marescotti, che nel suo pamphlet (in cui lo spazio dedicato al Butti è notevole, tanto da far sospettare un’acrimonia personale), parlò di “mancata arte” aggiungendo: “… la modellatura, indirizzata a raggiungere larghezza di visione, la delude, pretendendo di avvicinarvisi mediante la soppressione delle ossa e dei muscoli voluti da un’esatta anatomia…” (p. 38).
Nel complesso l’opera ha una sua forza essenziale, una concentrazione espressiva ben controllata. L’anatomia affilata e secca risponde con nettezza alle sollecitazioni della luce, con una sobrietà che il Butti non conobbe sempre.

Esposizioni

  • 1894 Esposizione di Brera

Bibliografia

Cat. Esp. Brera 1894, n. 199 / Chirtani 1893-94, p. 299 / R. B. 1893-94, p. 1060 / Moschino 1897¬98, p. 891 / Marescotti 1899, pp. 31-42 / Vicini 1914, p. 272 / Caravatti 1925, p. 60 / Ongaro 1927, p. 4 / Prealp. Ill. 2-10-1927, pp. 2, 4 / Simoni 1927, tav. XXIII / Ferrari 1928, p. 3 / Accetti 1928, p. 4 / Carrà 1929, p. 3 / Riv. Vig. 1-11- 1931, p. 2 / Accetti 1932, p. 3 / Accetti 19322, pp. 8, 11 / Carrà 1932, p. 3 / III. It. 31-1-1932, p. 156 / Riv. Vig. 31-1-32, pp. 1-3 / Riv. Vig. 5-6¬1932, p. 1 / Piatti 1938, p. 1 / Accetti 1938, n. 3 / Accetti 1939, p. 13 / Costantini 1940, pp. 78, 464 / Piatti 1942, pp. 65-66 / Bessone-Aurelj 1947, p. 105 / Nicodemi 1949, p. 182 / Sapori 1949, p. 443 / Thieme-Becker, p. 306 / Comanducci 1962, p. 287 / Larghi, p. 137 / Gualdoni 1982, cfr. n. 11 / La città 1995, pp. 118, 335, 336 / Ginex 1996, p. 101 / Ferrario 2003, p. 80.

Altre immagini dell’opera