Il Guerriero di legnano

Artista: Enrico Butti
Anno di realizzazione: 1897-1900

Soggetto: Monumento celebrativo
Collocazione: Legnano, Piazza stazione

Dati tecnici

Tecnica: Scultura a tutto tondo
Materiale: Gesso

Dimensioni: 615x230x240
Stato: Ottimo

Nel museo: Si

Descrizione

Gesso della figura principale del celeberrimo monumento ad Alberto da Giussano, eroe della battaglia di Legnano, inaugurato in quella città il 29 giugno 1900 (la cronaca della cerimonia è in “L’Illustrazione Italiana”, 8 luglio 1900, p. 27). Fu presentato nel 1897 all’Esposizione di Brera, tenutasi quell’anno negli spazi della Permanente, e ottenne il premio Principe Umberto tra unanimi consensi, condividendolo con opere di L. Secchi e di F. Carcano (l’Esposizione era divenuta triennale e i premi si erano perciò moltiplicati): si veda, al proposito, la lettera del Butti datata 3 giugno 1897, riprodotta a parte. Il Chirtani (1896-97, p. 131) ne parlò con accenti entusiastici: “… È l’eroe serenamente baldo d’aver vinto…”. Sulla sua scia la critica non ha risparmiato accenti retorici e patriottici – soprattutto tra le due guerre – a proposito del monumento. Acuta e ben diversamente orientata la recente osservazione di M. Biancale (1961, p. 309): “…Dall’Eleonora a questo guerriero il divario sembra troppo grande; ma infine trattasi d’una differente teatralità…”. In effetti il pezzo è svolto proprio sull’enfatizzazione teatrale del concetto che è destinato a esprimere: anche se è indubbio che la trattazione piena, per volumi massicci ma calibrati, con una vigoria assai disinvolta e un senso della struttura ben definito (la tensione verticale molto marcata, il chiasmo netto prodotto dallo scudo e dalla gamba destra, la torsione del corpo dal piede sinistro alla spada) e con gli ormai collaudati effetti di incidenza dinamica della luce, configura questo esempio come uno dei più riusciti esiti della scultura monumentale tra Ottocento e Novecento.

Premi

Premio Principe Umberto alle Esposiszione di Brera del 1897

Esposizioni

  • 1897 Esposizione di Brera

Bibliografia

Cat. Esp. Brera 1897, n. 289 / Chirtani 1896-97, pp. 129-131 / Arte e Storia 15-5-1897, p. 72 / A.M. (Melani) 1897, p. 94 / Moschino 1897-98, p. 887 / Willard 1898, p. 228 / Legnano 29-6¬1900 / 111. It. 8-7-1900, pp. 21, 27 / Carotti 1900, pp. 484-485 / Cat. Bienn. Venezia 1901, p. 40 / Colombo 1911, p. 20 / Melani 1912, p. 622 / Romussi 1913, pp. 128-131 / Caravatti 1925, pp. 60, 113 / Ongaro 1927, pp. 5,7 / Prealp. III. 2-10-1927, pp. 2, 4-5 / Simoni 1927, tavv. LVI-LVIII / Ferrari 1928, p. 3 / Accetti 1928, p. 4 / Carrà 1929, p. 3 / Accetti 1932, p. 3 / Accetti 19322, p. 11 / V. B. 1932, p. 7 / Bonardi 1932, p. 3 / Carrà 1932, p. 3 / 111. It. 31-1-1932, p. 156 / Riv. Vig. 31-1-1932, p. 3 / Costantini 1932, p. 113 / Riv, Vig. 6-3-1932, p. 2 / Bagaini 1932, pp. 68, 70-71 / Vigezzi 1932, p. 82 / Ojetti-Dami 1933, p. 239 / Riv. Vig. 3-7-1938, p. 2 / Piatti 1938, p. I / Accetti 1938, n. 15 / Nicodemi-Bezzola 1938, n. 168 / Accetti 1939, passim / Costantini 1940, Pp. 80, 464 / Piatti 1942, pp. 62, 66 / Bessone – Aurelj 1947, p. 105 / Sapori 1949, p. 443 / Lavagnino 1956, pp. 643, 645 / Thieme-Becker, p. 305 / Biancale 1961, p. 309 / Comanducci 1962, P. 287 / Piceni-Cinotti 1962, p. 607 / Ottino Della Chiesa 1968, p. 52 / Caramel 1972, p. 617 Caramel-Pirovano 1975, n. 399, tav. 397 / Poggialini Tominetti-Bossaglia 1979, p. 87 / Gualdoni 1982 cfr. n 12 / Brugnotti 1990 / De Micheli 1992, p. 188 / Milano1993, p. 439-40 / Degl’Innocenti, 1999 / Un secolo 2003, p. 97 / Italian 2004, p. 80.

Altre immagini dell’opera