Manifesto TavernariR

VITTORIO TAVERNARI AL MUSEO BUTTI DI VIGGIU’

Invito TAVERNARI V

A cura di Ignazio Campagna

Presentazione di Flaminio Gualdoni

Museo Enrico Butti, dall’11 giugno al 16 luglio 2016

 

Vittorio Tavernari al Museo Butti di Viggiù: questo è il titolo che Flaminio Gualdoni e Carla Tavernari hanno scelto per la mostra dello scultore varesino.

Dopo un’accurata analisi delle opere presenti nell’Archivio Tavernari, vengono esposte a Viggiù, in quello che fu il laboratorio del Butti, sette sculture e ventidue disegni, molti dei quali inediti, realizzati con tecniche miste. Per la prima volta le opere di un artista, presente nella sede espositiva del Museo Butti, vengono esposte anche all’interno della Gipsoteca come in una sorta di dialogo tra chi è di casa e chi invece è ospite.

Il vigore grafico e la forza espressiva di Tavernari emergono e si dipanano attraverso una lettura graduale delle singole opere plastiche e grafiche. Tutti i suoi elaborati indagano l’animo umano attraverso la modellazione dell’argilla, del gesso e del cemento, l’incisione su legno e la fusione in bronzo. Oggi Tavernari ci dona disegni, tempere e carboncini di grande forza comunicativa e sintetica tendenti per alcuni versi all’astrazione.

Flaminio Gualdoni, attento studioso del percorso artistico dello scultore, presenterà la mostra l’11 giugno alle ore 17.30 al Museo Butti di Viggiù: sarà una nuova occasione per conoscere o approfondire l’opera di Tavernari, storicizzato dalla critica tra gli esponenti significativi dell’arte italiana del ‘900. (I.C. e C.T.)

Inaugurazione sabato 11 giugno 2016, ore 17.30

Orari d’apertura:

da martedì a venerdì 14.00-18.30 sabato 9.30-12.00 e 14.00-18.30 domenica 16.00–19 .00